Sommario

9 Metodi per Recuperare File Cancellati in Windows 10

Inizio > Istruzioni > Aggiornato da Robert il 17/06/2024 | Approvato da Nancy

Nell'era digitale, i dati sono uno dei nostri beni più preziosi. Che si tratti di foto personali care, documenti di lavoro critici o di un progetto su cui hai passato ore, perdere un file può essere un'esperienza angosciante. Tuttavia, gli utenti di Windows 10 possono tirare un sospiro di sollievo: la maggior parte delle volte, infatti, i file cancellati possono essere recuperati. Fortunatamente, ci sono diversi metodi disponibili per recuperare file cancellati Windows 10. Ecco una guida completa per aiutarti a recuperare ciò che pensavi fosse perso.

Capire la Cancellazione dei File Prima di Iniziare

Prima di immergerci nei metodi per recuperare file eliminati Windows 10, vale la pena capire come funziona la cancellazione dei file. Quando rimuovi un file su Windows 10, i dati non vengono cancellati immediatamente, anche se svuoti il Cestino, usi Shift + Elimina, o lo elimini da un'unità esterna. Infatti, quello che accadde è che il sistema segna lo spazio occupato dal file come "disponibile", il che significa che nuovi dati possono sovrascriverlo. Fino a quel momento, quindi, il file rimane recuperabile.

Ricorda: Più velocemente agisci per recuperare file cancellati in Windows 10, maggiore sarà la possibilità di successo. Una volta che un file è stato sovrascritto, diventa significativamente più difficile, se non impossibile, da recuperare.

Come Recuperare File Cancellati su Windows 10

Esistono vari metodi per recuperare file cancellati Windows 10, inclusi strumenti integrati e programmi di terze parti. Vediamo insieme le varie opzioni!

Metodo 1: Annulla la Cancellazione di un File

Immagina di aver appena premuto 'Elimina' e di renderti conto pochi secondi dopo che non volevi farlo. Windows 10 fornisce una scorciatoia per questa situazione: premi immediatamente 'Ctrl + Z' o 'Ctrl + Y' per annullare l'ultima eliminazione.

Questa semplice combinazione di tasti può salvarti se il file è stato recentemente cancellato da un disco o partizione integrata. Tuttavia, se è stato cancellato da un'unità esterna o se hai eseguito altre operazioni, questa modalità di recuperare file cancellati in Windows 10 non funzionerà.

Metodo 2: Controlla il Cestino

Il secondo posto dove cercare un file cancellato è il Cestino. La maggior parte degli elementi eliminati dovrebbe trovarsi qui, a meno che tu non abbia configurato il sistema per bypassarlo. Ecco come recuperare file eliminati dal Cestino in Windows 10:

  1. Fai doppio clic sull'icona del 'Cestino' sul desktop per aprirlo.
  2. Sfoglia l'elenco degli elementi eliminati e trova quello desiderato.
  3. Fai clic con il tasto destro sul file e seleziona 'Ripristina' dal menu contestuale.

  4. Apri la sua posizione originale per verificare il file.

Se i file eliminati non compaiono nel Cestino, non farti prendere dal panico. Esistono infatti ulteriori opzioni per il recupero.

Metodo 3: Utilizza Windows PowerShell

Questo metodo per recuperare file persi Windows 10 è efficace solo in circostanze specifiche. Ma puoi provarlo seguendo la guida qui sotto.

  1. Fai clic con il tasto destro sull'icona 'Inizio' nell'angolo in basso a sinistra dello schermo.
  2. Scegli 'Windows PowerShell (Admin)' dal menu.
  3. Digita 'chkdsk #: /f' (sostituisci # con la lettera dell'unità da cui manca il file) e premi Invio.

  4. Apri la posizione originale per controllarla.
  5. (Opzionale) Se il sistema rileva che il disco rigido è in uso, è necessario immettere 'Y' per superarlo.
  6. Dopo aver completato la scansione, digita 'attrib -h -r -s /s /d #:*.*' e premi Invio.

  7. Vai alla destinazione in cui il file è scomparso per visualizzarli.

Metodo 4: Utilizza la Cronologia del File

È una funzione utile in Windows 10 e nelle versioni successive che fornisce un modo semplice per salvare regolarmente le copie dei file personali memorizzati nelle cartelle, desktop, preferiti e cartelle dei contatti. Se l'hai abilitata, puoi ripristinare file cancellati definitivamente in Windows 10 seguendo la seguente guida:

  1. Accedi alla cartella in cui si trovava il tuo file.
  2. Fai clic sulla scheda 'Home' in Esplora file.
  3. Fai clic su 'Cronologia' nel riquadro di sinistra.

  4. Individua il file eliminato utilizzando le frecce in basso.
  5. Una volta trovato il file, fai clic sul pulsante 'Ripristina' al centro.

Metodo 5: Recupera dalle Versioni Precedenti

Il metodo precedente spiegato è inutilizzabile se non hai configurato la Cronologia File in anticipo o se il punto temporale sincronizzato manca del file eliminato per sbaglio. Tuttavia, c'è ancora la possibilità di trovare le versioni precedenti di un file:

  1. Fai clic con il tasto destro sulla cartella del file eliminato e seleziona 'Proprietà.'
  2. Vai alla scheda 'Versioni Precedenti.'

  3. Seleziona la versione desiderata e clicca su 'Ripristina.'

Metodo 6: Utilizza Backup e Ripristino

Questo metodo viene principalmente utilizzato per creare copie di sistema e disco. Se hai eseguito il backup di questa unità prima che i file andassero persi, puoi quindi utilizzare questa opzione per recuperare file eliminati definitivamente Windows 10. Puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Apri il 'Pannello di Controllo.'
  2. Naviga su 'Sistema e sicurezza > Backup e ripristino (Windows 7).'
  3. Clicca su 'Ripristina i miei file' e segui la procedura guidata per selezionare i file o le cartelle dal tuo backup da ripristinare.

Metodo 7: Utilizza Software di Recupero Dati

Gli strumenti di recupero dati di terze parti possono essere la soluzione quando i metodi sopra spiegati non hanno successo, o ti trovi di fronte a una situazione di perdita di dati più complicata. Qui, puoi provare ad utilizzare iBeesoft Data Recovery, un software completo progettato per aiutare gli utenti a riprendere elementi persi, cancellati o formattati da vari dispositivi di archiviazione.

Che tu abbia subito la perdita di dati a causa di una cancellazione accidentale, di una formattazione del disco, di un blocco di sistema o di attacchi di virus, questo programma fornisce una soluzione affidabile per recuperare i tuoi preziosi dati.

Ecco i passaggi per recuperare file cancellati in Windows 10:

  1. Scarica e installa iBeesoft Data Recovery sul tuo computer.
  2. Avvialo e scegli la posizione in cui erano memorizzati i tuoi file persi.
  3. Clicca su 'Scansione' per iniziare a cercare i file eliminati.

  4. Una volta completata la scansione, sfoglia i dati trovati e visualizzali in anteprima per verificarne l'integrità.

  5. Seleziona i file persi e fai clic su 'Recuperare' per salvarli.

Metodo 8: Prova Windows File Recovery

Si tratta di un'applicazione software a riga di comando sviluppata da Microsoft, progettata per aiutare gli utenti a recuperare file eliminati definitivamente in Windows 10 e versioni successive. Ecco la guida:

  1. Cerca "Windows File Recovery" nello Store Microsoft e installa l'applicazione.
  2. Avvia il Prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  3. Digita 'winfr C: D: /x /y:*.jpg' e premi Invio. (C è l'unità di destinazione, D è l'unità in cui vengono salvati i file recuperabili e jpg è il suffisso del tuo file perso.)

Durante il processo di recupero dei file eliminati, lo strumento potrebbe chiederti ulteriori input. Segui le istruzioni fornite per completarle.

Metodo 9: Utilizza un Servizio di Recupero Dati

Questo servizio può essere utile quando non riesci a recuperare file eliminati definitivamente in Windows 10, ad esempio attraverso il sistema operativo o gli strumenti software standard di recupero dati. Ecco come funziona:

  1. Il processo di solito inizia con una consultazione iniziale; devi fornire dettagli sul dispositivo e sulle circostanze della perdita di dati.
  2. Il fornitore di servizi può valutare il potenziale per il recupero dati.
  3. Sulla base della valutazione, il servizio offre un preventivo che illustra il costo e il tempo stimato necessario per il processo di recupero.
  4. Se vengono accettate le condizioni, il fornitore del servizio di recupero inizia la procedura di recupero dei file. Ciò può comportare una combinazione di hardware specializzato e strumenti software per estrarre i dati persi. Il recupero può avvenire in un ambiente definito "stanza pulita" per dispositivi danneggiati fisicamente al fine di prevenire ulteriori danni da polvere o elettricità statica.
  5. Una volta recuperati i dati, di solito vengono verificati con il cliente per garantire che il recupero soddisfi le loro aspettative. I dati vengono restituiti al cliente su un nuovo dispositivo di archiviazione o tramite trasferimento elettronico sicuro.

Se desideri salvare i tuoi preziosi dati tramite questo servizio, devi soltanto cercare un centro.

Anche se questi metodi possono fornire una rete di salvataggio in situazioni disperate, puoi esaminare le seguenti accortezze per evitare che questo problema accada di nuovo.

Prevenzione della Perdita futura di Dati

Sebbene sapere come recuperare file eliminati Windows 10 sia essenziale, prevenire la perdita di dati in primo luogo è ancora più importante. Ecco alcune precauzioni che puoi adottare:

Conclusioni

Perdere file può essere frustrante, ma in questo articolo ti forniamo diverse soluzioni per il recupero di file su Windows 10. Iniziando con soluzioni semplici come l'opzione di annullamento e passando a metodi più avanzati che coinvolgono software di recupero o Windows File Recovery, le possibilità di recuperare i tuoi dati persi sono alte. Ricorda che prima tenti di recuperare file eliminati definitivamente in Windows 10, meglio è, poiché l'uso continuato del computer può sovrascrivere i dati che stai cercando di recuperare. Come misura precauzionale, puoi prendere in considerazione attivare a Cronologia File o creare backup regolari per ridurre al minimo la perdita di dati in futuro.

Domande Frequenti (FAQ)

  • La durata entro cui è possibile recuperare un file eliminato in Windows 10 varia, ma come regola generale, hai una migliore possibilità se agisci rapidamente. Più tempo passa, maggiore è la possibilità che lo spazio del file venga sovrascritto con nuovi dati, rendendo il recupero più difficile o impossibile. Un'azione tempestiva può fare la differenza tra un rapido ripristino del file e una perdita più difficile da recuperare.

  • In generale, è una buona idea ridurre al minimo l'uso del computer dopo aver realizzato di aver perso file. L'uso continuato può comportare la scrittura di nuovi dati sull'hard disk, potenzialmente sovrascrivendo i file che desideri ripristinare.

  • Sì, è possibile. Quando elimini un file, di solito questo file viene inserito nel Cestino, dove puoi trovarlo facilmente. Tuttavia, il file non è ancora perso definitivamente se hai svuotato il Cestino o usato il comando 'Shift + Canc'. Il sistema segna soltanto lo spazio occupato dal file come libero, il che significa che i dati sono ancora lì fino a quando non vengono sovrascritti con nuovi dati. È qui che possono aiutare i software di recupero dati di terze parti a recuperare i tuoi file 'eliminati definitivamente'.

  • Si consiglia vivamente di salvare i file recuperabili su un drive diverso per ridurre al minimo il rischio che i dati originali diventino irrecuperabili.

  • Sì, proprio come i file eliminati definitivamente, la formattazione di un drive non cancella i dati ma li rende inaccessibili nel sistema file. I software di ripristino possono esaminare il drive e individuare i dati, consentendoti di ripristinarli.

  • Ecco alcuni software di recupero dati gratuito per Windows 10:

    1. iBeesoft Free Data Recovery: Con un'interfaccia moderna e opzioni avanzate di scansione, è una scelta eccellente per il ripristino approfondito.
    2. Recuva: Una scelta popolare nota per la sua interfaccia utente intuitiva e le sue robuste capacità di ripristino dei file.
    3. Free Undelete: Questa soluzione per il ripristino su Windows 10 offre un processo di recupero semplice e una vasta gamma di tipi di file supportati.

    Ricorda, gli strumenti gratuiti spesso hanno quantità limitata di dati che puoi recuperare. Per un ripristino più completo, puoi anche pensare di acquistare l’abbonamento al software.